Differenza tra sito e blog, ancora non la sai?


Differenza tra sito e blogSe non hai ancora capito la differenza tra sito e blog, in questa pagina cercherò di spiegartelo nel modo più semplice possibile.

La differenza è più concettuale oltre che strutturale.

Ecco una breve descrizione:

  • Il sito web è costituito di pagine informative, dove l’utente non ha interazione con esse.
  • Il blog è una sorta di diario (almeno a questo scopo è nato) dove le informazioni (i posts) sono messe in ordine cronologico e l’utente può avere un interazione con chi le ha scritte.

Scendiamo nel dettaglio

Cosa sono i siti web?

I siti web sono costituiti da pagine dove l’utente può trovare informazioni, come testo o immagini.

Queste pagine non hanno una struttura cronologica ed hanno un tipo di comunicazione a senso unico, dal sito all’utente, ossia unidirezionale.

Quindi il proprietario di questa tipologia di sito è interessato a darvi delle informazioni, ma non ad avere una vostra opinione su queste.

Per esempio il sito di un artigiano, o di un professionista, sarà composto da pagine che servono a fare capire all’utente di cosa  si occupa, dove si trova, i contatti, dove opera.

Non avrà necessità di aprire una discussione sulla pagina dei contatti o sulla pagina chi siamo.

L’unica interazione che interesserà questi, sarà quella di essere contattato e cercare di trasformare l’utente in un cliente.

Cosa sono i blog?

Non sono altro che particolari siti web

I blog sono dei diari del web dove i singoli articoli (i posts) sono visualizzati in ordine cronologico, dal più recente al più vecchio.

Infatti la parola blog è formata dalla contrazione di web-log, ovvero “diario in rete“.

I singoli post possono essere catalogati in categorie in modo che gli utenti possano capire o selezionare gli argomenti preferiti.

Guardando il sito di tuttigustipiuuno.it possiamo comprendere cosa siano le categorie (cucina, libri,viaggi, ecc…) e anche comprendere meglio cosa sia un blog nel suo insieme.

L’altra principale differenza tra sito e blog è la possibilità di lasciare dei commenti, come potete vedere se aprite un post del sito sopra indicato.

Questo è un modo di interagire con chi legge il post ed avere un suo commento, ovvero aprire una discussione.

Quindi è un tipo di comunicazione a doppio senso, da sito a utente e viceversa, ossia bidirezionale.

Differenza tra sito e blog: eliminiamola

Oggigiorno la realizzazione di un sito web comporta di mettere assieme le due tipologie, ottenendo una sorta di sito ibrido.

Questo lo potete vedere nel sito del Centro Studi Turistici Firenze dove troverete il menu che compone la parte del sito web, e i posts, che sono sotto un unica categoria (News).

Quindi abbiamo la parte, chiamiamola statica, dove troviamo descritto cosa fanno, chi sono, dove sono ecc…

Poi abbiamo la parte, chiamiamola dinamica, dove frequentemente vengono aggiunti degli articoli (i posts).

Infatti un altra caratteristica che differenzia il sito web dal blog, è che quest’ultimo ha sempre contenuti nuovi, anche se quest’ultima affermazione non sempre trova riscontro nella realtà.

L’abuso del blog

Differenza tra sito e blog: il blog a tutti i costiSpesso le persone che mi contattano vogliono il blog (nella maggior parte dei casi un sito ibrido) a tutti i costi, anche se, dopo un analisi delle loro esigenze, potrei sconsigliarlo perché non adatto a quella determinata situazione.

Le motivazioni che possono portare a sconsigliarlo sono già state descritte nell’articolo che parla di Realizzazione Siti Web (se andate a visitarla occorre sappiate che i blog sono generalmente siti dinamici mentre i siti web possono essere sia statici che dinamici).

In molti casi meglio un sito statico di un blog che poi non venga mai aggiornato.

Spesso chiedono il blog non sapendo nemmeno cosa sia, solo perché sentono costantemente a giro questa parola e basta.

Conclusioni

Abbiamo visto le differenze tra un blog e un sito web.

C’è da dire che queste non sono regole così rigide da non potere essere infrante.

Possiamo benissimo avere un blog dove i commenti sono chiusi, ma sempre un blog rimane.

Possiamo avere un blog che viene aggiornato una volta al mese, ma sempre un blog rimane.

Possiamo avere anche un sito statico dove in una pagina è stato deciso di mettere i commenti (attraverso servizi come disqus), ma sempre un sito statico rimane.

Come già detto la differenza è concettuale.

Grazie per la lettura.

ObiettivoSitoWeb, (rivisto: )

Link Facebook